giovedì 5 novembre 2009

Il pranzo di Natale ed il cenone della Vigilia a Napoli



l Natale napoletano è caratterizzato
oltre che dal presepe,dal gioco della
tombola, dalle novene dei
zampognari edal “Natale in casa
Cupiello” inevitabilmente anche dal
Menu natalizio che nelle famiglie più
legate alla tradizione è un rito
 irrinunciabile.Sia il cenone della
Vigilia che il pranzo di Natale
 assumono dei caratteri ben
definiti,il primo dominato dal pesce,
il secondo dalle verdure ela carne.Entrambi i menu sono comunque
completati dai dolci natalizi,i cui colori e profumi accompagnanotutte
le feste natalizie della famiglia napoletana.

Cenone della Vigilia (24 Dicembre)
- Spaghetti con le vongole (o lupini)
- Baccalà e capitone fritto
- Insalata di rinforzo e broccoli al limone
Pranzo di Natale (25 Dicembre)
- Minestra maritata
- Gallina al brodo
- Insalata di rinforzo e broccoli al limone
Dolci di Natale (tutte le festività natalizie)
- Struffoli
- Roccocò
- Mustaccioli
- Susamielli
- Pasta di mandorle

DOLCI DI NATALE.....



Le Paste di mandorle o Pasta reale 


Sono altri dolcetti che trovano la loro origine nei conventi napoletani, dai delicati colori pastello che vanno dal rosa, al verde al giallino, preparati con mucchietti di paste di mandorle sistemati su di un ostia tagliata che serve da base e dalle forme piu' svariate.
Dolci della vigilia di natale, le suore li preparavano rispettando la dieta di magro perche' erano preparati con farina zucchero, spezie e mandorle finemente tritate e non era utilizzato alcun grasso animale, essendo il loro condimento ottenuto esclusivamente dall'olio premuto dalle stesse mandorle.
L'origine del nome pasta reale pare risalga all'epoca di Re Ferdinando IV.
Si racconta che il Re si recò un pomeriggio in visita al convento delle suore di San Gregorio Armeno e, dopo aver visitato la cappella ed il convento, fu accompagnato dalle sorelle nel refettorio, ove su un grande tavolo era preparato un buffet in cui facevano bella mostra di se aragoste, pesci arrostiti, polli e fagiani oltre a della splendida frutta.
Il Re era un gran mangiatore ma si scusò dicendo che da poco aveva finito di pranzare e non sarebbe stato il caso riaffrontare un pasto del genere. Ma le suorine con sguardi di complicità pregarono Re Ferdinando di degnarsi di un assaggio, quale fu la sorpresa del sovrano quando si accorse che tutto quel Ben di Dio non erano altro che dolci efficientemente scolpiti con la pasta di mandorle e certosinamente dipinti a mano.
Questa tradizione di pasta reale è rimasta oggi soprattutto in Sicilia dove ci sono degli abilissimi artigiani di pasta martorana o reale.

lunedì 2 novembre 2009

WIKIPEDIA...



Wikipedia è l'enciclopedia libera. Multimediale e multilingue al cui sviluppo può collaborare chiunque, è gestita da utenti volontari ed è autofinanziata.Wikipedia non è un progetto nato  grazie all'impegno di Jimbo Wales, che mise a disposizione i server necessari per l'esperimento.La fase sperimentale è stata ben presto seguita da una fase di grande sviluppo che ha visto con l'andare del tempo un rapido incremento utenti registrati.Il 22 settembre 2004 Wikipedia nel suo complesso in tutte le sue oltre 100 lingue ha superato il milione di articoli.
Molte delle critiche rivolte a Wikipedia non sono relative solo ad essa,
ma sono dovute al fatto che Wikipedia è, alla fine dei conti, un wiki
e quindi dove possono anche inserirsi argomenti  non veri, ma se vi fosseredelle restrizioni sull inserimento dei commenti allora  gli utenti nn potrebbero
effettuare i loro inserimenti correttamente.Per fortuna  il wiki e  molto controllato e come  gia' accaduto nel caso in cui venissero inserite  commenti o spiegazioni non vere o offensive subito verrebbeto rimosse.
Oggi con questo mezzo perte ricevere informazioni sul web e molto veloce e pratico soddisfando  le cusiosita' e la sete di sapere di tantissimi navigatori

autore starlig

lunedì 19 ottobre 2009

IL MISTERO DEL FURTO DI CARAVAGGIO .



La notte tra il 17 e il 18 ottobre 1969 un commando mafioso trafugo',
a Palermo, dall'Oratorio di S.Lorenzo, la Nativita'del Caravaggio.
 Da 40 anni gli sforzi per restituire il capolavoro sono stati vani.
Il pentito Mannoia, uno degli autori del colpo,ha sostenuto che il quadro
 e' andato distrutto. Secondo le indagini dei carabinieri della Tutela
patrimonio artistico,la tela e' stata seppellita nelle campagne di
Palermo, ma la mafia l'ha prelevata prima dell'arrivo delle forze
dell'ordine.
Ad  oggi dopo diversi tentativi di recupero e ricerca non si hanno notizie certe
su che  fine abbia fatto una tale  opera di tanto rilievo  culturale e artistico .

autore starlig

venerdì 16 ottobre 2009

QUANTO TI FIDI DELLA TUA CARTA DI CREDITO?......


"La mia "roba" è la migliore in circolazione", scrive Devildumper. "Non ti fidi, amico? Allora prova questa carta. Te la do gratis. Vai su eBay e compra qualcosa. Ti accorgerai che non vendo robaccia". Subito dopo sul nostro monitor appaiono tutti i numeri di una Visa Gold: le 16 cifre stampate sulla carta di credito, la data di scadenza, il codice di sicurezza. E poi il nome e l'indirizzo del titolare, un certo David Thigpen di Charlotte in North Carolina. Quanto basta per fare acquisti online con identità fasulla, a spese dell'ignaro titolare. Facciamo una verifica ed effettivamente la carta è attiva e funzionante. "Ho 50 mila pezzi a disposizione - scrive ancora Devildumper - Visa, Mastercard, American Express. Tutto quello che vuoi. 6 dollari a pezzo. A voi europei vendo le carte americane. Con la mia "roba" diventi ricco, amico". Quando gli chiediamo da dove arriva la sua merce, la conversazione su Icq si interrompe. Devildumper è offline.

Nel mercato nero delle carte di credito ci sono delle regole da seguire. Non si fanno domande, si parla esclusivamente di affari, si paga in dollari, si resta anonimi e si comunica solo via computer in inglese. Il web è infestato da migliaia di spacciatori virtuali come Devildumper. Sono hacker, fenomeni del computer esperti nella violazione dei database e nella clonazione dei supporti magnetici. Rubano numeri di carte di credito, codici di bancomat, pin, chiavi d'accesso a conti bancari, identità digitali. Ma non li usano. I soldi veri li fanno rivendendo sulla rete ciò che rubano dalla rete. Gli investigatori di mezzo mondo li inseguono sul web, ma è una battaglia impari perché su internet i trafficanti di carte sanno diventare invisibili, si mimetizzano. E quando colpiscono, fanno male.
Nel 2008 sono stati rubati in tutto il mondo 285 milioni di dati personali elettronici (fonte: Verizon Business). Un bottino enorme, gli abitanti di Giappone e Russia messi insieme, per capirci.

La parola d'ordine con cui siamo entrati nel mercato nero dei dati bancari è dump. In gergo hacker significa "codice copiato". Basta scrivere dumps seller, venditore di codici, in un qualsiasi motore di ricerca per trovare migliaia di annunci. Così abbiamo trovato Fonky1977. Con questo pseudonimo si intrufola nelle chat, lascia messaggi nei forum e nei siti di annunci immobiliari. Lo agganciamo su Icq, il programma per chattare che garantisce l'anonimato perché si è identificati solo attraverso un numero. Niente e-mail o recapiti telefonici. Fonky1977 è finlandese, ha 32 anni. Ha un listino prezzi dettagliatissimo. "Il costo dipende dalla provenienza e dal limite massimo di utilizzo - ci spiega - una Mastercard Classic americana o canadese la vendo a 3 dollari. Le più care sono le italiane perché meno diffuse sul mercato: 15 dollari per una Classic, 25 per una Visa Gold, 35 per una Visa Platinum". Fonky1977 non spaccia solo numeri di carte. Vende anche i dati delle bande magnetiche e può fare perfette riproduzioni su supporti in plastica, chip compreso. "Questo però ti costerà molto di più - scrive - 100 dollari per una Classic, 300 per una Gold.
Ma la mia è roba buona, first hand stuff. Ci puoi fare shopping nei negozi in massima tranquillità. Sulla carta stampo il nome del vero titolare, quindi se ti chiedono un documento di identità procuratene uno falso. Ma stai tranquillo, sono pochi i negozi che lo fanno".

Milioni e milioni di codici e numeri smerciati come caramelle sul web. E le truffe dilagano. In Italia solo sul circuito Cartasì, che occupa un quarto del mercato con i suoi 7 milioni di clienti, ci sono stati più di 290 mila tentativi di transazione illecita nel 2008. L'utilizzo fraudolento di carte bancarie, stima la polizia postale, è aumentato del 30 per cento nel 2009. Significa acquisti e prelievi abusivi per milioni e milioni di euro. All'estero non va meglio. Alla Gran Bretagna le frodi con carte costano 610 milioni di sterline all'anno. E negli Stati Uniti i sondaggi dicono che la clonazione dell'amata tessera di plastica fa più paura di un attacco terroristico.

"Molti sedicenti spacciatori sono in realtà millantatori - spiega Antonio Apruzzese, direttore del servizio della polizia postale del Dipartimento di pubblica sicurezza - vendono numeri a caso al pollo di turno e poi spariscono. Nell'ambiente li chiamano rippers, squartatori. Purtroppo però ci sono anche i 'veri', i trafficanti che hanno a disposizione codici autentici. Li rivendono quasi tutti alla grossa criminalità organizzata, che poi li diffonde sul territorio nei paesi più ricchi. Tra i loro clienti ci sono anche cittadini incensurati che vogliono fare i furbi. Gli hacker più organizzati al momento si trovano in Russia, in Romania e nel Sud-Est Asiatico".

E russo è JohnLeaphead, che ha addirittura un sito registrato a Mosca. E' metodico. Accetta ordini solo se superiori ai 500 dollari. Pretende il pagamento anticipato su un conto della Liberty Reserve, una società di money transfer con sede in Costa Rica. Fa sconti del 20 per cento ai clienti fedeli. Sostiene di avere accesso a un database di 3 milioni di dati e di poter rimediare in poche ore un migliaio di Visa Platinum a 40 dollari a pezzo. Si comporta come un grossista, i prezzi della sua merce variano a seconda della disponibilità. "Quelli come lui sono i più pericolosi - dice Apruzzese - perché riescono davvero a penetrare nei database delle multinazionali, degli hotel e grossi centri commerciali. A volte non serve nemmeno essere dei fenomeni del computer. Basta avere dei complici nei posti giusti, ad esempio dietro lo sportello di una banca. La clonazione vera e propria, invece, è più laboriosa, bisogna manomettere le apparecchiature di pagamento per copiare le informazioni della banda magnetica. Per questo sul mercato nero le carte clonate costano di più".

Dumper66 lo troviamo mentre cerca clienti in un forum di discussione sull'arte italiana rinascimentale. Ha lasciato un messaggio. "Vendo logins freschissimi". Come se si trattasse di zucchine al mercato. In realtà sono le chiavi di accesso ai conti correnti online. Offre logins di conti aperti in decine di banche italiane. "Io vivo in Ghana - ci racconta durante l'unica, brevissima, conversazione su Skype che riusciamo a strappargli - i prezzi li fisso con la regola dei tre zeri. L'accesso a un conto con 40 mila dollari di liquidità disponibile, costa 40 dollari. Un conto da 20 mila, 20 dollari. Come faccio ad avere le password? Infetto i pc dei clienti delle banche con virus e trojan horse. Puoi spostare denaro a tuo vantaggio facendo bonifici. Se sei sveglio, non ti beccano".

Sembra facile. Troppo facile. "Invece non sempre la frode si concretizza - racconta Apruzzese - esistono sistemi di autenticazione basati su password temporanee monouso per l'accesso al conto online, che proteggono dagli utilizzi fraudolenti. Procedure simili si stanno lentamente diffondendo anche nel commercio elettronico. Le banche poi si allertano davanti a movimenti sospetti di denaro verso un conto estero, e talvolta riescono a bloccare il furto prima che avvenga. Nonostante ciò i casi aumentano lo stesso e il danno economico grava sulle banche e sugli istituti di emissione delle carte che devono rimborsare i truffati".
A volte qualche pesce grosso fa un passo falso. Come Max Butler, un hacker trentaseienne di San Francisco. Voleva diventare il Pablo Escobar del web e controllare tutto il mercato. E' stato venduto alla polizia dagli altri spacciatori che non condividevano il suo progetto. Ora rischia 60 anni di prigione per aver rubato più di 2 milioni di carte di credito e causato un danno di 86 milioni di dollari in acquisti abusivi. "Stanarli è un'impresa - ammette Apruzzese - perché si appoggiano su server in estremo oriente, infettano intere reti di computer che poi usano all'insaputa dei proprietari depistando la polizia. L'unica contromossa efficace è aumentare il livello di protezione di tutti i database".
Sembra la trama di un film di fantascienza ma non lo è , un consiglio che posso dare e che il denaro elettronico è il futuro ma tenete sempre sotto controllo gli stratti conti.....

fonte republica.it

giovedì 15 ottobre 2009

STRANO MA VERO.....


Ladri inseguiti dalle proprie vittime: per salvarsi hanno chiamato la polizia

Poveri ladri, nessuno più li rispetta. A Bolzano due malviventi sono stati colti con le mani nel sacco mentre tentavano di rubare la benzina dai mezzi di una rivendita d’auto. I proprietari del negozio, anziché allontanarsi e chiedere aiuto hanno preso delle spranghe di ferro e si sono scagliati contro i ladri, costringendoli alla fuga. Un’esperienza umiliante, aggravata dal fatto che i furfanti hanno dovuto chiedere aiuto alla polizia.
Salvati da una pattuglia della polizia - Ebbene sì, i proprietari dell’auto salone, non si sono limitari a spaventare i balordi, ma li hanno inseguiti finché gli stessi, per evitare il linciaggio, non si sono rifugiati sul tetto di un capannone. Messi alle strette i malviventi non hanno trovato di meglio che telefonare alla polizia: "Arrestateci - hanno detto al 113 - altrimenti ci picchiano". Una pattuglia è intervenuta sul posto e, dopo aver tranquillizzato i titolari della rivendita, hanno fatto scendere i malviventi. Ora sono in salvo, in carcere.
 
fonte tiscali.it

lunedì 12 ottobre 2009

UHMHMH CHE BUONA...


La cioccolata è un alimento derivato dai semi della pianta del cacao diffuso e ampiamente consumato nel mondo intero. È preparato a partire dal burro di cacao (la parte grassa dei semi di cacao) con aggiunta di polvere di semi di cacao, zucchero e altri ingredienti facoltativi, quali il latte, le mandorle, le nocciole o altri aromi.Il cioccolato viene prodotto nelle forme più svariate,è anche un ingrediente di svariati dolciumi, tra cui gelati, torte, biscotti e budini.Alcuni studi sembrano confermare che il consumo frequente di cioccolato possa condurre ad un particolare forma di dipendenza detta, per analogia con l'alcolismo, cioccolismo. Altri studi dimostrano come l'assunzione di cioccolato stimoli il rilascio di endorfine, in grado di aumentare il buon umore.La pianta del cacao ha origini antichissime e, secondo precise ricerche botaniche si presume che fosse presente più di 6000 anni fa nel Rio delle Amazzoni e nell'Orinoco. I primi agricoltori che iniziarono la coltivazione della pianta del cacao furono i Maya solo intorno al 1000 a.C.Presso i maya il cioccolato veniva chiamato kakaw uhanal, ovvero "cibo degli Dei", e il suo consumo era riservato solo ad alcune classi della popolazione (sovrani, nobili e guerrieri). I maya amavano la bevanda di cacao preparata con acqua calda. Acqua si diceva haa, e caldo si diceva chacau. La bevanda di cacao assumeva il semplice nome di chacauhaa.Sinonimo di chacau era chocol, da cui deriva chocolhaa, sicuramente il primo nome che si avvicina allo spagnolo chocolate.uhmhm che  dire ,,,,,,,, che  buona.

giovedì 8 ottobre 2009

L'INVENTORE DEL T9.....


Girando per internet mi sono imbattuto in questo sfogo,che credo condiviso da molti di noi.....
A me piacerebbe fare quattro chiacchiere con l'inventore del T9, un giorno.
Me lo metterei davanti. Gli offrirei un tè. Lui è sicuramente uno che non beve alcolici, lui sarà per forza uno che beve tè e un sacco di caffé.
Gli offrirei dei pasticcini, anche. Aspetterei di vederlo addentare la ciliegia verde della frolla per bloccargli il polso e chiedergli:
- Ma ora, dimmi: come ca**o ti è venuto di mettere "vi" come prima opzione al posto di "ti"?
Chi è che non ha mai ricevuto il famigerato sms ottocentesco "Vi passo a prendere stasera"?
E quando lui tossirà, si ingolferà, si batterà il petto e cercherà di arrivare con quella sua mano pallida alla tazzina di tè, io stringerei ancora di più la morsa e gli chiederei:
- E come ca**o ti è venuto di mettere "paura" come prima opzione rispetto a "scusa"?? ... "Paura, ero senza credito!".
Chi è che utilizza la parola "paura" negli sms? A chi pensavi come utente ideale? A Stephen King? Dimmelo.
A questo punto ingollerei anch'io un pasticcino per ostentare nervosismo.
E perché (sputando briciole di pasticcino) quando scrivo "tu" mi viene fuori "tv"? Che prendi, le mazzette dalla Rai?
A questo punto lui cercherebbe di bofonchiare qualcosa. Io lo interromperei bloccandogli anche l'altro polso. Alla mia coinquilina oggi è arrivato un messaggio che diceva: "Ti rifaccio gli ampliodoti per il meraviglioso sorriso!"
- Cosa sono gli ampliodoti, testa di min**ia? I complimenti???
"Ampliodoti" n-o-n-e-s-i-s-t-e. Il tuo dizionario di me**a è pieno di parole che n-o-n-e-si-s-t-o-n-o. A questo punto gli toglierei la tazza davanti, mi alzerei e la metterei nel lavandino. Così, per fare massaia. Con voce ferma gli direi (magari strofinandomi le mani sul grembiule):
- Il mio amico si chiama Savior. Ok, ha un nome di me**a, siamo d'accordo. Fatto sta che per colpa del tuo ca**o di T9 lui non si chiama più Savior, che è un brutto nome, si chiama Pathos, che è peggio.
E per dirti quante vite hai incasinato. Il mio amico Bernardo. Ok, un nome di me**a anche quello, siamo d'accordo, infatti è amico di Savior. Bè il caro Bernardo stava tampinando una ragazza. Era riuscito ad avere il numero. Le stava mandando il primo dannato messaggio galante per rompere il dannato ghiaccio. Il messaggio diceva: "Vi va se stasera andiamo a mangiare qualcosa e poi andiamo a ballare? Vi porto a Testaccio, c'è il mio amico che mette i dischi. Vi riaccompagno a casa io".
E a parte che sembra scritto da Mozart. Ma a parte. A un certo punto lo spazio era quasi finito, per cui Bernardo non si firmò "Bernardo", si firmò "Bern".
Peccato che il messaggio sia arrivato firmato "Afro", a sottintendere un individuo con una min**ia di due metri intenzionato a concludere degnamente la serata sul divano.
Ovviamente la ragazza in questione non si è mai più fatta viva, e Afro si è fatto un anno di pippe.
A questo punto mi risiederei e lo fisserei negli occhi.
Uno scrive aiuto. E fin qui. Poi gli diventa aiutò. E fin qui. Poi diventa bitum. Sì, esatto, bitum. Intendi bitume? Sì, intendi bitume. E allora se conosci la fottuta parola bitume, perché non mi prendi "me**a"?? Secondo te c'è più gente al mondo che scrive "me**a" o che scrive "bitume"!?
Poi volteggerei sollevando la gonna e direi:
- Oggi mi sento romantica: "Variazioni sul Ti amo".
1) "Vi con" (dislessia allo stato puro. Variante: un noto detersivo d'importazione)
2) "Vi amo" (un po' demodé, ma pur sempre efficace)
3) "Vi amm" (vi amm, vi amm, 'ncopp viamm ià)
4) "Ti bon" (nota bistecca)
5) "Ti anm" (un volgare insulto in foggiano)
6) "Ti coo" (...pulo)
7) "Ti bom" (bo)
"Ti ano" (vabè)
9) "Tg com" (mazzetta da Canale 5)
10) "Tg cnn" (notizie dal mondo).
Perché? Non? Vai? Da? Un? Buon? Psicologo?
Dovresti smettere di fare questo lavoro. Dovresti fare un lavoro che più ti si confà.
E a questo punto lo porterei al lavandino e gli farei lavare la tazzina.

Arriva Google Flu


Con due settimane di anticipo rispetto alle istituzioni sanitarie nazionali Google sarà in grado di dire dove e quando esploderà l'influenza stagionale: dopo gli Usa, anche in Europa arriva Google Flu, il servizio che monitora lo sviluppo di tosse e raffreddore guardando alle ricerche fatte su Internet dai cittadini europei.

Il concetto è semplice: gli utenti della rete che avvertono i primi sintomi dell'influenza, non vanno dal medico ma come prima cosa cercano i loro sintomi sul web. Dal miliardo circa di ricerche che ogni giorno vengono fatte su Google, gli ingegneri di Mountain View hanno pensato di trarre vantaggio: saranno gli utenti della rete a dire, con le loro ricerche, dove e con che intensità si stanno sviluppando le influenze nei diversi Paesi.
Google Flu vuole essere d'aiuto alle autorità sanitarie, che difficilmente riescono a fare previsioni con tanto anticipo e a monitorare il territorio in modo così capillare. Per ora, oltre che negli Usa, è attivo in Austria, Belgio, Francia, Germania, Ungheria, Olanda, Polonia, Spagna e Svezia. Ma per gli altri Paesi, tra cui l'Italia, gli ingegneri sono già al lavoro per calibrare il modello scientifico in base alle diverse lingue. Google Flu è disponibile all'indirizzo google.org/flutrend.

fonte ansa.it

martedì 6 ottobre 2009

INTERNET AMORE E TRUFFA........


Si sono conosciuti su internet, e' nata una relazione, lui le ha chiesto un prestito da 170mila euro e l'ha restituito con un assegno a vuoto. Con questa accusa verra' processato a Firenze un 47enne di Sabaudia (Latina). L'uomo, accusato di truffa, dopo aver conosciuto la donna in rete, le ha fatto credere di essere un consulente finanziario con un alto tenore di vita. Quindi, sostenendo di avere problemi di liquidita', ha chiesto il prestito. Al momento di versare l'assegno, il conto era estinto.
Per il detto fidarsi e' bene non fidarsi è meglio almeno se poteva far offrire prima na cena.....


fonte ansa.it

lunedì 5 ottobre 2009

BLUETOOTH ...........


Bluetooth è una specifica industriale per reti personali senza fili (WPAN: Wireless Personal Area Network). Fornisce un metodo standard, economico e sicuro per scambiare informazioni tra dispositivi diversi attraverso una frequenza radio sicura a corto raggio. Bluetooth cerca i dispositivi entro un raggio di qualche decina di metri, tali dispositivi sono coperti dal segnale e li mette in comunicazione tra di loro. Questi dispositivi possono essere ad esempio palmari, telefoni cellulari, personal computer, portatili, stampanti, fotocamere digitali, console per videogiochi.La specifica Bluetooth è stata sviluppata da Ericsson e in seguito formalizzata dalla Bluetooth Special Interest Group (SIG). SIG, la cui costituzione è stata formalmente annunciata il 20 maggio 1999, è un'associazione formata da Sony Ericsson, IBM, Intel, Toshiba, Nokia e altre società che si sono aggiunte come associate o come membri aggiunti.
Il nome è ispirato a Harald Blåtand (Harold Bluetooth in inglese), re Aroldo I di Danimarca, abile diplomatico che unì gli scandinavi introducendo nella regione il cristianesimo. Gli inventori della tecnologia devono aver ritenuto che fosse un nome adatto per un protocollo capace di mettere in comunicazione dispositivi diversi (così come il re unì i popoli della penisola scandinava con la religione).Il logo della tecnologia unisce infatti le rune nordiche H-rune.gif (Hagall) e Runic letter berkanan.svg (Berkanan), analoghe alle moderne H e B. È probabile che l'Harald Blåtand a cui si deve l'ispirazione sia quello ritratto nel libro The Long Ships di Frans Gunnar Bengtsson, un best-seller svedese ispirato alla storia vichinga.Questo standard è stato progettato con l'obiettivo primario di ottenere bassi consumi, un corto raggio di azione (da 1 a 100 metri) e un basso costo di produzione per i dispositivi compatibili.

Lo standard doveva consentire il collegamento wireless tra periferiche come stampanti, tastiere, telefoni, microfoni, ecc. a computer o PDA o tra PDA e PDA. Attualmente più di un miliardo di dispositivi montano un'interfaccia Bluetooth.[2]

I telefoni cellulari che integrano chip Bluetooth sono venduti in milioni di esemplari e sono abilitati a riconoscere e utilizzare periferiche Bluetooth in modo da svincolarsi dai cavi. BMW è stato il primo produttore di autoveicoli a integrare tecnologia Bluetooth nelle sue automobili in modo da consentire ai guidatori di rispondere al proprio telefono cellulare senza dover staccare le mani dal volante. Attualmente molti altri produttori di autoveicoli forniscono di serie o in opzione vivavoce Bluetooth che integrati con l'autoradio dell'automobile permettono di utilizzare il cellulare mantenendo le mani sul volante a quindi aumentando la sicurezza della guida.
Adattatore Bluetooth USB per computer

Comunque lo standard include anche comunicazioni a lunga distanza tra dispositivi per realizzare delle LAN wireless. Ogni dispositivo Bluetooth è in grado di gestire simultaneamente la comunicazione con altri 7 dispositivi sebbene essendo un collegamento di tipo master slave solo un dispositivo per volta può comunicare con il server. Questa rete minimale viene chiamata piconet. Le specifiche Bluetooth consentono di collegare due piconet in modo da espandere la rete. Tale rete viene chiamata scatternet. Dispositivi in grado di gestire due piconet e quindi in grado di fare da ponte tra le due reti dovrebbero apparire nei prossimi due anni.[senza fonte] Ogni dispositivo Bluetooth è configurabile per cercare costantemente altri dispositivi e per collegarsi a questi. Può essere impostata una password per motivi di sicurezza se lo si ritiene necessario.

Il protocollo Bluetooth lavora nelle frequenze libere di 2,45 GHz. Per ridurre le interferenze il protocollo divide la banda in 79 canali e provvede a commutare tra i vari canali 1600 volte al secondo. La versione 1.1 e 1.2 del Bluetooth gestisce velocità di trasferimento fino a 723,1 kb/s. La versione 2.0 gestisce una modalità ad alta velocità che consente fino a 3 Mb/s. Questa modalità però aumenta la potenza assorbita. La nuova versione utilizza segnali più brevi e quindi riesce a dimezzare la potenza richiesta rispetto al Bluetooth 1.2 (a parità di traffico inviato).

Bluetooth non è uno standard comparabile con il Wi-Fi dato che questo è un protocollo nato per fornire elevate velocità di trasmissione con un raggio maggiore, a costo di una maggior potenza dissipata e di un hardware molto più costoso. Infatti il Bluetooth crea una personal area network (PAN) mentre il Wi-FI crea una local area network. Il Bluetooth può essere paragonato al bus USB mentre il Wi-FI può essere paragonato allo standard ethernet.

un apllicazione molto difffusa del bluetooth è la chat infatti è possibile tramite sms o programmi appositi poter chattare utilizzando la tecnologia bluetooth salvo pero ke ci sia qualcuno nelle vicinanze che abbia attivo il bluetooth( chi sa se po trovare l'anima gemella....)

fonte wikipedia

sabato 3 ottobre 2009

DA I PENSIERI DI STARLIG.


« Ah, l'amore, questo folle sentimento... »
L'amore è un sentimento intenso e totalizzante rivolto verso una persona,
un animale, un oggetto, o verso un concetto, un ideale.Il dibattito sul significato di amore nella lingua italiana è ampio, il termine racchiuderebbe comunemente diverse  sfaccettature:Il gesto della condivisione disinteressata di qualcosa di proprio con un altro, è solitamente inteso come un gesto d'amore.Nel greco antico i termini utilizzati per definire i vari sensi con cui attualmente si usa la parola "amore" sono maggiori e perciò più precisi,rispetto che in molte lingue moderne.Agape inteso come amore religioso Eros definisce amore sessuale Anteros e' amore corrisposto Himeros e' la passione del momento Strego e' l'amore appartenenza Thelo e' il piacere di fare qualcosa Pur essendoci dei caratteri comuni, la maggior parte delle reazioni o delle pulsioni amorose sono soggettive e variano da individuo a individuo; tuttavia ci sarebbero, secondo la maggior parte degli psicologi e degli scienziati, tre fasi principali nell'amore fra esseri umani: infatuazione o (Innamoramento), attrazione e attaccamento.Generalmente, l'amore comincia nella fase dell'"infatuazione", forte nella passione ma debole negli altri elementi. Il primo sprone di questa fase sarebbe l'istinto sessuale. L'aspetto fisico, e altri fattori, giocherebbero infatti un ruolo decisivo nel selezionare possibili
compagni o compagne. In questa fase l’amore è puramente materiale: si apprezza il/la compagno/a nella sua apparenza corporea, nella sua pura esteriorità. Quello che inizia con l'infatuazione può svilupparsi in uno
dei tipi d'amore più pieni.Con il passare del tempo gli altri elementi (affetto, attaccamento) possono crescere e la passione fisica può diminuire d'importanza, mantenendo però quell'equilibrio alla base della relazione.
Nella fase dell'"attaccamento", la persona si concentra sul singolo compagno e la fedeltà assume importanza. Ormai si apprezza il/la compagno/a in sé e per sé, in modo pieno e totale, forti delle due fasi precedenti ma ora consapevoli di tutto il proprio percorso interiore. Ora non si amano più caratteristiche determinate, siano esse materiali o spirituali, ma l’uomo/la donna in quanto tali.Accanto all’aspetto più sano dell’amore, esistono numerose varianti legate a patologie particolari che possono condurre a stati di sofferenza e gravi crisi di depressione.Io penso che  una vita senza amore non e' una vita, la mancanza di esso sia nel riceverlo che nel darlo inaridisce anima e indurisce il  cuore.
 fonte wikiperia
autore starlig

venerdì 2 ottobre 2009

STRANO MA VERO......


Ha parcheggiato l’autobus davanti alla propria abitazione, tenendo il motore acceso e le porte aperte, ed entrato in casa e si è seduto a tavola per cenare. Un autista 43enne di Acerra (Napoli), dipendente del Consorzio trasporti pubblici (Ctp), è stato sorpreso dai carabinieri che lo hanno immediatamente denunciato per interruzione di pubblico servizio, peculato e truffa aggravata. Davanti ai militari l’uomo ha persino tentato di giustificarsi, dicendo di essere salito poco prima per espletare un bisogno fisiologico, ma le sue parole non sono state ascoltate.L’autista, infatti, era sotto osservazione già da tempo: diversi utenti avevano segnalato il continuo salto di corse che, casualmente, avvenivano la sera, quando era di turno il conducente ora denunciato. Intanto la Cpt, l’azienda pubblica che gestisce i collegamenti tra Napoli e la provincia, sta valutando possibili iniziative disciplinari a carico dell'autista e non ultima l’eventualità di dichiararsi parte civile nel processo contro il quasi ex dipendente.Tutti contro l'autista - Contro il conducente si sono scagliati anche Tommaso Esposito, sindaco di Accerra e Luigi Cesaro, presidente della Provincia di Napoli che considerano il comportamento dell’autista quantomeno “irresponsabile” e lesivo della “dignità di tanti lavoratori”. “L’atteggiamento di uno sconsiderato - ha poi commentato Antonio Pentangelo, assessore ai trasporti - scredita l’immagine di tutti i napoletani, creando false convinzioni sui comportamenti dei nostri lavoratori”.

fonte tiscali

FACEBOOK DIPENDENTE....


Si collega a Facebook mentre ruba, arrestato
Ha trovato un pc acceso durante un colpo e non ha resistito a collegarsi, lasciando i suoi dati.Si collega a facebook mentre ruba in appartamento, arrestato.Non è riuscito a fare a meno di collegarsi a Facebook nemmeno mentre stava rubando in un appartamento e non ha considerato che così stava lasciando i suoi dati. E' successo nel comune di Albano laziale, alle porte di Roma, dove i carabinieri della Stazione di Cecchina hanno arrestato un giovane di 26 anni del posto, già noto alle forze dell'ordine, per furto in abitazione.Il ladro, nel corso di uno dei suoi ultimi colpi, nel mese di aprile, nell'appartamento di un uomo di 52 anni del posto, avendo trovato un pc acceso, non aveva resistito a collegarsi con le sue credenziali al social network Facebook per comunicare con i suoi amici anche mentre stava rubando. Quei lasciati nel pc sono stati acquisiti dai carabinieri e dalla sua mail è stato possibile risalire alla sua identità. Nel corso di una perquisizione presso la sua abitazione i militari hanno trovato parte della refurtiva che è stata restituita al legittimo proprietario.
fonte ansa.it

mercoledì 30 settembre 2009

COSA SONO I MEGAPIXEL?


Ormai non si fa altro che sentir parlare dei megapixel. Ma cosa sono i megapixel?
In computer grafica, con il termine pixel (contrazione della locuzione inglese picture element) si indica ciascuno degli elementi puntiformi che compongono la rappresentazione di una immagine raster nella memoria di un computer.Solitamente i punti sono così piccoli e numerosi da non essere distinguibili ad occhio nudo, apparendo fusi in un'unica immagine quando vengono stampati su carta o visualizzati su un monitor. Ciascun pixel, che rappresenta il più piccolo elemento autonomo dell'immagine, è caratterizzato dalla propria posizione e da valori quali colore e intensità, variabili in funzione del sistema di rappresentazione adottato.Sugli schermi a cristalli liquidi e su quelli a tubo catodico, ogni pixel è costruito da tre sotto-pixel, ognuno per i tre colori, posti a distanza ravvicinata. Ogni singolo sotto-pixel è illuminato in base a un determinato valore, e a causa della loro prossimità, creano l'illusione ottica di un singolo pixel di un colore particolare.Il numero di pixel in un'immagine (talvolta impropriamente detto "risoluzione" dell'immagine) determina la quantità di dettagli fini che possono essere rappresentati. Sebbene il concetto di pixel si applichi in tutti i contesti con il medesimo significato, per l'indicazione del numero di pixel da cui è costituita una immagine sono in uso diverse convenzioni per diverse tecnologie specifiche. Per esempio, il numero di pixel di cui è costituita l'immagine prodotta da una fotocamera digitale viene espresso come un singolo valore, in megapixel (milioni di pixel), mentre il numero di pixel di un display viene in genere espresso come un prodotto (pixel in altezza per pixel in larghezza), per esempio 640 × 480.
Un megapixel è 1 milione di pixel, e viene solitamente usato con riferimento alle macchine fotografiche digitali.
Alcune macchine fotografiche digitali usano i CCD, che registrano i livelli di luminosità. Vecchie fotocamere digitali, che non usano i CCD  hanno filtri colorati rossi, verdi e blu, in modo che ogni pixel possa registrare la luminosità di un singolo colore primario. Quindi, i pixel delle fotocamere digitali che non usano i CCD  sono simili a sotto-pixel. La fotocamera interpola l'informazione di colore per creare l'immagine finale. Quindi, un'immagine a 'x'-megapixel, proveniente da una fotocamera con 1/4 della risoluzione di colore della stessa immagine acquisita da uno scanner. La risoluzione dei dettagli non ne risente. Quindi, un'immagine di un oggetto blu o rosso (di solito ci sono più pixel verdi) tenderà ad apparire sfuocata, se confrontata con lo stesso oggetto in toni di grigio.È importante sapere che in numero di megapixel non è un diretto indice di qualità delle macchine fotografiche; è vero che un numero più elevato di pixel permette, in linea teorica, un maggior potere risolutivo, ma questo è spesso limitato dal sistema ottico utilizzato per convogliare l'immagine sul sensore. Se il potere risolutivo del complesso di lenti è inferiore al potere risolutivo della matrice di pixel allora non si avrà alcun guadagno nell'aumentare in numero di pixel, anzi si avrà un peggioramento delle prestazioni del sistema a causa del maggiore rumore elettronico introdotto.Cio vuol dire che una macchina fotografica da 10 megapiexl non è necessariamente migliore di una da 8 megapixel ma che nell'acquistare una macchina fotografica vanno considerati molti piu paramentri.....

fonte wikipedia

martedì 29 settembre 2009

" LA MUSICA IN ALGORITMO"


L' MP3 nasce da un progetto  finanziato dell'Unione europea, come parte di un programma di ricerca più vasto chiamato EUREKA comunemente conosciuto con il codice EU-147.EU-147 fu attivo dal 1987 al 1994,Nel 1991 vennero fatte due proposte per uno standard disponibile: Musicam
e ASPEC, ma  venne scelto il primo perche'piu' semplice.Un gruppo  di lavoro fece confluire i propri studi con alcune loro  idee su MUSICA e ASPEC e nacque  MP3, il progetto  termino' nel 1992.MP3  è un algoritmo di compressione audio di tipo lossy in grado di ridurre drasticamente la quantità di dati richiesti per memorizzare un suono, rimanendo comunque una riproduzione accettabilmente fedele del file originale non compresso.Naturalmente in merito l'argomentazione spazia tantissimo su materie tecniche quindi mi limito solo a quanto descritto prima. L'invenzione del MP3 ha portato una notevole svolta sopratutto nel campo musicale , permettendo cosi ascolto in qualunque posto in qualunque momento e poterla portare in giro con se  in quantita' notevoli.I giovani di oggi ne fanno largo uso per strada mentre passeggiano mentre fanno sport, e facile anche scambiarla  fra amici .
L'invenzione del MP3 merita una notevole  attenzione.

buon ascolto

autore starlig

domenica 27 settembre 2009

" TO GOOGLE........."


La parola "Google" deriva da googol, termine coniato da Milton Sirotta,per riferirsi al numero rappresentato da 1 seguito da 100 zeri.Il termine viene inoltre associato con un gioco di parole all'inglese goggles, binocolo,appunto perché il motore permette di "guardare da vicino" la rete. La popolarità di Google è talmente grande che nella lingua inglese è nato il verbo "to google" col significato di "fare una ricerca sul web". Allo stesso modo in tedesco è nato il verbo "googeln"; con lo stesso significato, e in Italia il verbo "googlare" .Google è un motore di ricerca per Internet che non si limita a catalogare e ad indicizzare il World Wide Web, ma si occupa anche di immagini, foto, newsgroup, notizie, mappe, video, oltre a mantenere una copia cache di tutte le pagine che conosce.  
Google e' nato dalla ricerca di Larry Page e Sergey Brin,fondarono l'azienda il 27 settembre 1998. Ancora studenti dell'Università di Stanford, Convinti che le pagine citate con un maggior numero di link fossero le più importanti e meritevoli, decisero di approfondire la loro teoria all'interno dei loro studi e posero le basi per il loro motore di ricerca. Da quando Google è diventato uno dei motori di ricerca più popolari, molti webmaster hanno cominciato a seguire e cercare di spiegare i cambiamenti nel posizionamento  del loro sito.Una nuova categoria professionale è nata per assistere i webmaster e le aziende nel migliorare la posizione dei loro siti nei risultati delle ricerche su Google, così come su altri motori di ricerca. Questi consulenti si occupano di un'attività chiamata "ottimizzazione per i motori di ricerca".
Google e' una vera e' proprio una  finestra aperta  sul mondo intero, da dove e' possibile
poter attingere qualunque  tipo di notizia con facilita' e rapidita' soddisfacendo la cusiorita'
ma in alcuni casi anche le esigenze lavorative  di parecchi navigatori .

buona  ricerca da Starlig.

fonte  WIKIPEDIA.            

sabato 26 settembre 2009

COME E' NATA LA PEPSI....?


Per par-condition non potevamo non parlare anche della Pepsi,lo sapevate quando è nata?
Pepsi-Cola, più comunemente conosciuta come "Pepsi", è una bibita analcolica prodotta dalla PepsiCo e venduta in tutto il mondo.
La bibita venne fondata negli anni successivi al 1890 a New Bern nella Carolina del Nord dal farmacista Caleb Bradham dapprima con il nome di «Brad's drink» e, dal 1898 come «Pepsi-Cola»; il marchio commerciale venne registrato il 16 giugno 1903.
Simile alla Coca-cola, sua rivale, la "Pepsi" venne inizialmente pubblicizzata, grazie alle proprietà della noce di cola, come rimedio contro la dispepsia e per la cura dei dolori dello stomaco: lo stesso nome della bibita richiama infatti la parola greca eupepsia (che fa digerire).

fonte wikipedia

venerdì 25 settembre 2009

DOVE E' NATA LA PIZZA MARGHERITA?


La pizza Margherita è una tipica pizza napoletana condita con pomodoro, mozzarella, parmigiano sale ed olio.È, insieme alla pizza marinara, tra le più popolari pizze napoletane, tanto che la famosa pizzeria “Da Michele” in via C. Sersale (fondata nel 1870) le considera le sole due vere pizze, e serve solo queste due tipologie.La tradizione vuole che nel giugno 1889, per onorare la regina d'Italia, Margherita di Savoia, il cuoco Raffaele Esposito della pizzeria Brandi creò la "pizza Margherita", dove i condimenti: pomodoro, mozzarella e basilico, rappresentavano i colori della bandiera italiana. Fu il primo ad aggiungere il formaggio.Quella che oggi è chiamata pizza Margherita era tuttavia già stata preparata prima della dedica alla regina Savoia. Francesco De Bouchard nel 1866 riporta la descrizione dei principali tipi di pizza, ossia quelli che oggi prendono nome di pizza marinara, pizza margherita e calzone: « Le pizze più ordinarie, dette coll'aglio e l'oglio, han per condimento l'olio, e sopra vi si sparge, oltre il sale, l'origano e spicchi d'aglio trinciati minutamente. Altre sono coperte di formaggio grattugiato e condite collo strutto, e allora vi si pone disopra qualche foglia di basilico. Alle prime spesso si aggiunge del pesce minuto; alle seconde delle sottili fette di muzzarella. Talora si fa uso di prosciutto affettato, di pomidoro, di arselle, ec. Talora ripiegando la pasta su se stessa se ne forma quel che chiamasi calzone. » Inoltre, già nel 1830, un certo "Riccio", nel libro Napoli, contorni e dintorni, aveva scritto di una pizza con pomodoro, mozzarella e basilico.
Dove o quando sia nata poco importa, ma una cosa è sicura solo quando la mangierai a napoli potrai dire che hai mangiato la pizza...........

fonte wikipedia

giovedì 24 settembre 2009

UN MITO ITALIANO KE NON TRAMONTERA MAI........


Tutti ne vanno pazzi.... tutta la vogliono... tutti sono tentati.... nessuno ne puo fare a meno.... Ma chi sa come è nata la Nutella?

L'origine della Nutella è legata al cioccolato Gianduia, Che contiene pasta di nocciole. Il Gianduia prese piede in Piemonte nel momento in cui le tasse eccessive sull'importazione dei semi di cacao cominciarono a scoraggiare la diffusione del cioccolato convenzionale. Pietro Ferrero possedeva una pasticceria ad Alba, nelle Langhe, area nota per la produzione di nocciole. Nel 1946 vendette il primo lotto costituito da 300 chili di "Pasta Giandujot". Si trattava di una pasta di cioccolato e nocciole, venduta in blocchi da taglio. Nel 1951 nasceva invece la Supercrema, conserva vegetale venduta in grandi barattoli.
Nel 1963, Michele Ferrero, figlio di Pietro, decise di rinnovare
 la Supercrema, con l'intenzione di commercializzarla in tutta Europa. La composizione venne modificata, così come l'etichetta e il nome: la parola "Nutella" (basata sull'inglese "nut", "nocciola"), e il logo vennero registrati verso la fine dello stesso anno, e restano immutati fino ad oggi.
Il primo vaso di Nutella uscì dalla fabbrica di Alba il 20 aprile del 1964. Il prodotto ebbe successo istantaneo, e rimane oggi estremamente popolare e ricordato con affetto in romanzi, canzoni e opere cinematografiche.
« Che mondo sarebbe senza nutella?  ».Oggi la Nutella è probabilmente la crema spalmabile più diffusa
al mondo; questo tipo di creme è utilizzato soprattutto come accompagnamento per pane, biscotti e frutta, anche se negli anni sono state ideate numerose ricette che ne prescrivono l'uso in torte e crêpes. Nel 2004, anno in cui si festeggiavano i 40 anni di vita, sono state vendute oltre duecentomila tonnellate di Nutella,
 con un mercato che copre quasi tutti i paesi del mondo.E' propio il caso di dire che Mondo sarebbe se non ci fosse la Nutella

fonte wikipedia

mercoledì 23 settembre 2009

SPENSIERATI E SISTEMATI



"SPENSIERATI E SISTEMATI" questo  il  nuovo slogan sel gioco di SISAL, WINDFORLIFE, Vinci per la vita.Il gioco mette  in palio un premio che dura nel tempo :4000euro al mese per  20 anni per giocare basta sceglier 10 numeri su 20.Ma cerchiamo di capire cosa sia e come  funziona.Fra pochi giorni  presso tutte le ricevitorie con punto Sisal in Italia,si potra' richiedere una schedina per  WIND FOR LIFE contenenti  20 numeri,il gioco e abbastanza semplice,si puo' scegliere la categoria di vincita ,spendere  1 euro per ogni decina messa  in gioco e vincere con 10 ,9,8,7 numeri esatti.Oppure 2 europer ogni decina , raddoppiandole possibilita' avendo la possibilita' di vincere con 10,9,8,7 numero esatti e anche con 3,2,1,e zero.
Vediamo nel dettaglio come  si possono vincere i 4000euro al mese per 20 anni.bisogno  indovinare 10 numero piu' il numerore giocando 1 euroinvece giocando  2 euro10 numeri vincenti oppure zero numero indovinati. Le alternative di vincita sono euro 10.000  se siindovinano 10 numeri giocando 1 euro
con una giocata di 2 euroinvee indovinando  10 numero o  zero numeri vincita di euro 100.00 indovinando  9numeri se giochiamo 1 euro se giochiamo  2 euro 9 numeri o 1 .. e cosi via  fino a  indovinare 7 numeri con vincita di 2 euro.Le estrazioni avverranno nell'arco della  giornata e sono suddivise nell 'arco della giornata
i calendari di estrazione sono disponibili nelle ricevitorie.Per ogni concorso verranno estratti solo 10 numeri.

BUONA  FORTUNA,

WEB: VIRUS MASCHERATI DA ANTIVIRUS....



E' la nuova minaccia sulla rete e il neo business dei pirati web. Come il lupo della favola di Cappuccetto Rosso, l'ultima frontiera degli attacchi in rete sono i virus che fingono di essere antivirus. La nuova minaccia,secondo la societa' di sicurezza G-Data sono i falsi programmi antivirus.
 Lo 'Scareware' e' diventato ultimamente una delle fonti di maggior profitto per i criminali informatici.
Viene utilizzato un virus tipo ''cavallo di Troia'' che infetta il Pc facendosi passare per un'applicazione utile.
Vale sempre il vecchio detto "Fidarsi è bene non fidarsi è meglio...."

fonte ansa.it

martedì 22 settembre 2009

FACEBOOK: AUSTRALIA, SINGOLARE CAUSA



PER LA SERIE NON PARLARE MAI MALE DEL TUO CAPO....

Incentrata su diritto critica web dipendenti verso superiori
 Agenti carcerari in Australia,dopo aver criticato direttore dei servizi correttivi e ministro su Facebook, portano il caso in tribunale. La causa, aperta oggi, si incentra sul diritto dei dipendenti di esprimere online le proprie frustrazioni verso i superiori. I 'Facebook Five' come li ha battezzati la stampa, 3 uomini e 2 donne, hanno ricevuto una lettera dal
dipartimento servizi correttivi che li avvisa di un'imminente
azione disciplinare che puo' comprendere il licenziamento.
Riflessione Internet è un "luogo" di liberta?

fonte ansa.it

lunedì 21 settembre 2009

STRANO MA VERO?



E' il piu' giovane indagato del Regno Unito, sospettato di atti di vandalismo.Ha tre anni i genitori del bimbo scozzese questa  estate hanno avutola visita della polizia che li ha interrogati sul coinvolgimento del piccolo nei danni a  una proprietà. Si pensa che il bambino  faccia parte  di un  banda criminale formata  da 10 elementi  di eta' circa 5 anni.La stampa racconta che questo gruppo criminalee indagato in vari parti del paese , per diversi reati tra cui anche le molestie sessuali. Che i Bambini dei nostri giorni son differentida come eravamo noi e che sono alquanto vivaci oramai e' appurato, ma questa storia  ha un attimo dell inVEROsimile, ma sara vero?

autore starlig

ADDIO VECCHIO BUON LIBRO


Se la sorte del libro era gia' stata minacciata dal MYBOOK adesso con invenzione e la sperimentazione del e-book, forse prima o poi diremo addio agli scaffali pieni di libri tutti in fila come tanti soldatini.Ma vediamo di analizzare insieme i due sostituti del libro cartaceo.Il primo offre la possibilita ' a chiunque volesse e con una cifra davvercontenuta di
potere pubblicare stampare creare e pubblicizzare
il proprio libro senza editori e di venderlo online, tutto questo con pochi e semplici passaggi.Differente invece  e piu' ampio e articolato e E-BOOK, ovvero libro digitale.Un eBook è un libro in formato lettronico .Il termine deriva dalla contrazione delle parole inglesi electronic book, viene utilizzato sia per indicare la conversione  in digitale di unaqualsiasi pubblicazione sia il dispositivo con cui il libro può essere letto.Per la lettura di un eBook sono necessari diversi componenti: un formato elettronico in cui convertire la pubblicazione chiamato eBook format un software di lettura o eBook reader compatibile con tale formato la conversione in digitale del libro sui cui sono state applicate le regole del formato,ossia l'eBook vero e proprio un dispositivo hardware di lettura su cui eseguire l'eBook reader il documento elettronico di partenza o e-text.È errato confondere un qualunque documento in formato digitale con un eBook, dato che l'eBook non si limita a presentare la sostanza del documento cartaceo ma cerca anche di replicarne la forma, in modo da rendere la lettura il più possibile simile a quella che si avrebbe sfogliando le pagine di un libro. Da ciò deriva che tutte le azioni che in un normale libro cartaceo sono immediate e scontate, come ad esempio, lo scorrere
 lepagine o l'inserimento di un segnalibro devono essere opportunamente emulate dal software. Il libro elettronico, nell'imitare quello cartaceo, approfitta ovviamente deivantaggi offerti dalla sua natura digitale, che risiedono principalmente nelle possibilità di essere un ipertesto e inglobare elementi multimediali.In questo modo sembra che prima o poi i pomeriggi su un divano davanti a un camino a leggere un libro deliziandosi proprio del rito dello sfogliare pagina dopo pagina possa sparire, di sicuro le innovazioni sono sempre frutto di evoluzioni e di comodita', ma anche la lettura alla vecchia maniera puoi ritenresi fonte di evoluzione se la lettura vieneintesa come crescita interiore.

autore starlig fonti wikipedia e ansa.

I PENSIERI DI STARLIG


CASCHETTO BIONDO

Oggi nella Chiesa San Paolo fuori le mura, a Roma si sono celebrati i funerali dei sei soldati restati uccisi durante un attentato a Kabul.Non scrivo queste righe, ne per raccontare ne il lato politico ne il lato religioso della loro presenza a Kabul.Voglio soffermarmi brevemente sul bimbo biondo che all'aeroporto attendeva il ritorno
del padre.Piccolo in braccio a una mamma che dovra' chissa quante volte spiegare dove e' finitoil suo papa'.
Oggi a quel bimbo forse non gli e chiaro cosa sia accaduto, ma portera dentro di se durante la crescita il giorno in cui dall'aereo ha visto scendere una bara, che scocciato di restare fermo e immobile voleva correre durante la cerimonia lungo il viale e la mamma lo tratteneva, per lui il basco del padre che gli hanno fatto indossare forse
era un gioco,ma quel bimbo ha perso la figura costante del padre che lo accompagna nella crescita, nelle conquiste nelle lacrime, nel suo futuro.Quel bimbo dal caschetto biondo e la sua mamma, davanti a se dovranno affrontare una salita che solo con la forza che ti viene di chi ti sta accanto , solo con appoggio di affetti veri disinteressati possono attraversare, sono dolori che non si dimenticano,sono episodi della propria vita che fanno la nostra vita la formano la modellano la rafforzano ci insegnano ma tutto questo ora e' presto per loro vederlo, quando il tempo avra' placato l'animo non avranno dimenticato il dolore ma lo ricorderanno, e vedranno la strada irta e piena di sassi che hanno dovuto attraversare e si diranno orgogliosi di se stessi.

autore starlig

domenica 20 settembre 2009

QUATTRO RISATE...



Per la serie quattro risate non fanno male....

PERCHE'IL PROGRAMMA LUNARE SI CHIAMAVA APOLLO?


La Nasa degli anni '50 '60 del secolo scorso aveva l'abitudine di
dare nomi tratti dalla mitologia Greca ai propri veicoli,anche i militari dell'epoca avevano la stessa abitutide basti ricordare i missili terra aria Nike-Hercules e nike-Ajax.Quando si chiamava ancora NACA,l'ente spaziale statunitense uso il missile Jupiter-c per dei voli suborbitali senza equipaggio('56-'57).Il primo programma spaziale umano della NACA fu denominato Mercury e viaggiò su vettori atlas(Atlante) e naturalmente quello che raggiungese la luna fu battezzato Apollo e viaggiava su missili Saturn.Molti potrebbero chiedersi cosa centra Apolli,dio del sole, con la luna? Il nome fu scelto da Abe Silverstein,ingegnere e ricercatore aerospaziale.Uno dei padri del programma spaziale statunitense.Diresse il team che portarono al progetto Mercury e alla definizione del programma Apollo.Silverstein propose il nome Apollo durante una riunione dove si discutevava come superare i risultati del progetto Mercury con qualcosa di più ambizioso
come da lui stesso dichiarato"non ci nessuno motivo specifico" nella sua scelta "era semplicemnete un nome attraente" che rispecchiava la tradizione dell'uso dei nomi mitologici greci,uso lo stesso spirito con il quale avrebbe scelto il nome per un propio figlio.Il nome Apollo fu approvato dall'amministratore della NASA il 25 luglio 1960 e fu annunciato pubblicamente tre giorni dopo.

fonte attivissimo

NEL CUORE DI UNA DONNA....


Una ragazza  che fu qualcosa  di piu' che solo  una pornostar, bastava guardarla negli occhi.Moana e' stata una donna che è andata oltre il suo lavoro con una personalità e una sensualità e un eleganza che non si dimentica.Era una donna incantevole colta e intelligente.
Attorno a Moana aleggia da sempre un aria  di mistero,la  sua storia, i suo amori la sua morte , il suo biografo, Fantauzzi nel libro rivela che dopo l'incontro con Milingo sia stata esorcizzata e successivamente fatto credere ai suo manager e parenti di essere gravemente malata per poi scomparsa per andare a viveve nell'isola che nn c'e' come piu volte la stessa Moana aveva dichiarato nelle ultime interviste in tv fosse il suo desiderio.Chi era Moana? Figlia  di un ricercatore nucleare e  di uan casalinga appena maggiorenne si trasferi a Roma, lavoro saltuariamente come modella e come comparsa  in diversi film, era molto ambiziosa e quando capi che questa strada non l'avrebbe portata molto in la , come scorciatoiadi dedico' al porno.Il  suo primo film hardcore fu Valentina ,ma fu presentata con il nome  di Linda Heveret per in quello stesso periodo conduceva un programma per bambini su Raidue 'Tip Tap Club'.
Fu'  uno scandalo e venne cacciata dalla rai,da questo episodio ne ricavo' una certa pubblicita', ma chi con occhio attento la osserva ne ha notato la doppia personalita'.Una  donna bella ambiziosa intelligente che voleva essere famosa, ma piu semplicemente che voleva essere vista apprezzata, proveniente da una  famiglia rispettabile, amorosa,un adolescenza  vissuta in giro per il mondo dal Canada al Brasile con il padre ingegnere
nucleare e poi il distacco dalla sua famiglia per iniziare il suo cammino, e poi le sue scelte di diventare una pornostar.I suoi occhi il suo cuore portano il segreto della  sua anima. Non si sceglie di fare la pornostar solo per diventare famosa e visibile a tutti, lei ha scelto questa perche' la piu' breve alla notorieta', perche'? faceva gia' televisione,e perche' questo bisongo di  farsi vedere di sentirsi  dire che si e' belle e sensuali? E' morta a 33 anni quasi improvvisamente dopo un viaggio in India ed essersi ritirata in Francia. io ho sempre  voluto credere che Moana avesse finalmente trovato la sua pace, e voleva lasciare il ricordo di lei cosi come le vedevamo sorridere con il suo sguardo, che adesso da lontano si assapora lentamente il piacere di sentire parlare ancora di lei.Moana , una donna che desiderava solo essere amata.

autore starlig

sabato 19 settembre 2009

WEB 2.0 COSA E'?



Si sente ormai parla ovunque del web 2.0 cerchiamo di capire di cosa si tratti.
Il Web 2.0 è una locuzione utilizzata per indicare genericamente uno stato di evoluzione di Internet (e in particolare del World Wide Web), rispetto alla condizione precedente. Si tende ad indicare come Web 2.0 l'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat, sistemi quali Wikipedia, Youtube, Facebook, Myspace, Twitter, Gmail, Wordpress, Tripadvisor ecc.).La locuzione pone l'accento sulle differenze rispetto al cosiddetto Web 1.0, diffuso fino agli anni '90, e composto prevalentemente da siti web statici, senza alcuna possibilità di interazione con l'utente eccetto la normale navigazione tra le pagine, l'uso delle email e l'uso dei motori di ricerca.Per le applicazioni Web 2.0, spesso vengono usate tecnologie di programmazione particolari, come AJAX (Gmail usa largamente questa tecnica per essere semplice e veloce) o Adobe Flex.Un esempio potrebbe essere il social commerce, l'evoluzione dell'E-Commerce in senso interattivo, che consente una maggiore partecipazione dei clienti, attraverso blog, forum, sistemi di feedback ecc.Gli scettici replicano che il termine Web 2.0 non ha un vero e proprio significato, in quanto questo dipende esclusivamente da ciò che i propositori decidono che debba significare per cercare di convincere i media e gli investitori che stanno creando qualcosa di nuovo e migliore, invece di continuare a sviluppare le tecnologie esistenti.
Rielaborazione in italiano del Web 2.0 Meme Map di Tim O'Reilly.
Da sottolineare per completezza come anche in Italia diversi ricercatori universitari rimangano molto scettici sull'utilizzo dell'etichetta "web 2.0" (o anche 3.0 e successive) quando utilizzata al fine di definire univocamente una complessa e continua innovazione dei paradigmi di comunicazione digitale sul web. All'interno dei loro studi si nota infatti sempre più spesso l'utilizzo del termine "Nuovo Web" per indicare anche dinamiche web future che comprendono ma vanno oltre il web 2.0. L'unica certezza oggettiva è che se pur il termine "Nuovo Web" non diventasse velocemente di uso comune anche tra i net-citizens questo non diverrebbe obsoleto come sta accadendo per l'etichetta "web 2.0" a favore ad esempio di "3.0", "3.5", "4.0" e così via. Etichette queste che hanno ed avrebbero anche in futuro solo la funzione di "fotografare" in maniera purtroppo non univoca un certo momento finito dell'evoluzione del web e non le tendenze piu' generali di lungo termine rappresentate in maniera più appropriata dal termine "Nuovo Web".
In estrema sintesi la tendenza è quella di ricercare una definizione univoca distinguendo le vecchie tendenze di un web primordiale non maturo (etichettato con web 1.0, new economy ecc..) dalle tendenze attuali e future le cui dinamiche hanno preso direzioni ben precise. Il punto di svolta, o se vogliamo il primo segnale di questa maturità del web è stata "battezzata" negli Stati Uniti con il nome di "web 2.0", pertanto il termine "Nuovo Web" è indispensabile per separare e definire finalmente in modo univoco le vecchie dinamiche dette anche "web 1.0" dalla nuove dinamiche di questi anni e future denominate appunto "Nuovo Web".

fonte wikipedia

SAN GENNARO: SI E' RIPETUTO MIRACOLO LIQUEFAZIONE SANGUE


NAPOLI - Alle ore 9.57 il tradizionale sventolio del fazzoletto bianco ha annunciato che nella cattedrale di Napoli si è ripetuto il prodigio dello scioglimento del sangue di San Gennaro. La teca, con le due ampolle contenenti il sangue del patrono di Napoli, è stata mostrata ai fedeli dall'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe. Lo sventolio del fazzoletto bianco dall'altare è stato accolto da un lungo applauso dai fedeli. Numerosi gli stranieri presenti. La liquefazione del sangue di San Gennaro si ripete abitualmente tre volte l'anno: il 19 settembre, solennità liturgica del patrono di Napoli e della Campania; il sabato precedente la prima domenica di maggio, quando si svolge la processione delle reliquie nel centro storico; e infine il 16 dicembre, anniversario dell'eruzione del Vesuvio del 1631 fermata dopo le preghiere dei napoletani al santo.

Il sangue, ha precisato Sepe, era già sciolto quando le ampolle che lo contengono sono state estratte dalla cassaforte della "cappella del Tesoro", ma l'annuncio dell'avvenuto miracolo è stato dato solo pochi minuti fa dall'altare. La teca contenente le reliquie è stata mostrata anche a una delegazione di fedeli russi della Chiesa ortodossa, presente nell'affollatissimo duomo partenopeo.


Il rito della liquefazione dell sangue di San. Gennaro e molto sequito dal popolo napoletano che ritiene esso possa predire canastrofi nell' area napoletana.

fonte ansa.it

venerdì 18 settembre 2009

IL BRAND PIU' QUOTATO


Il marchio che vale  di piu' al mondo e' quello Coca-Cola, la  famosissima scritta in corsivo vale  68.73 milioni di dollari.Questo e' il risultato  di un a ricercadi mercato della Interbrand, una delle principali societa'di consulenza del mercato a livello nazionale.Il marcio Coca-Cola  fu inventato da  un farmacista statunitense come rimedio per il mal di testa, ed era uan miscela di  vino e  foglie di coca successivamente all 'alcol venne sostituito un estratto delle noci di cola, una pianta tropicale.Dopo la quotazione in borsa dell'azienda nel 1919, la Coca-Cola iniziò la sua diffusione mondiale negli anni venti, trasformandosi in un 'business' di grandi dimensioni, gestito dalla The Coca-Cola Company con sede a New York.Nel 1927 la Coca-Cola viene importata anche in Italia. Nel 1960 comparve la prima Coca-Cola in lattina, mentre nel 1980 anche quella in bottiglia PET.La bibita è disponibile nella maggioranza dei luoghi di ristorazione del mondo, ed è la bevanda per eccellenza nei fast-food.E' il prodotto più conosciuto nel mondo il  più bevuto e il marchio piu'quotato.Il secondo marchio  piu 'quotato e Ibm, e solo il terzo Microsoft valutato56,64 dollari , il brand  Google e' quotato 31.98. La bevanda  vince  sulla tecnologia.

autore starlig

GOOGLE CHROME SARA OS(Sistema Operativo)


Google si prepara a invadere il mercato degli OS ci riuscira?.Il lancio sul mercato del sistema operativo open source di Mountain View avverrà nel 2010. Windows e Linux sono avvisati.
 Google sta per dare vita a Google Chrome OS, primo sistema operativo targato Mountain View. Il lancio è previsto per la seconda metà del 2010.Il primo obiettivo fissato da BigG per il suo ultimo pargolo è il raggiungimento di una consistente fetta del mercato dei netbook. Capace di girare sia su processori ARM che x86,Google Chrome OS è un
sistema operativo leggero basato su un kernel Linux: "Stiamo ultimando il nostro OS - spiega Sundar Pichai di Google in modo da renderlo snello, veloce e quindi capace di catapultare gli utenti sul Web pochi secondi dopo l'avvio".Entro la fine dell'anno Google rilascerà per intero il codice sorgente, come fatto in precedenza per Android.Nel frattempo, per la gioia dei suoi competitor, si metterà in contatto con i maggiori produttori di notebook in miniatura per riempire gli scaffali il più possibile.
Google Chrome OS dovrebbe interfacciarsi perfettamente con tutte le applicazioni cloud-based prodotte nel Googleplex: in particolar modo Gmail, GTalk, Calendar e Docs, finalmente liberate dalla dicitura beta che le accompagnava da ormai parecchio tempo.Non ci resta che attendere la sua uscita per vedere la vera potenzialita di questo nuovo OS

QUATTRO RISATE......



Ogni tanto fa bene farsi 2 risate dicono che ridere sia la migliore terapia per guarire....

2010 INIZIA L'ERA 3D......

La Sony ha annunciato che entro la fine del 2010 produrrà i primi apparecchi che supporteranno le immagini tridimensionali in alta definizione.L’annuncio del debutto commerciale dei primi televisori 3D entro la fine del 2010 è stato anticipato dal Financial Times, che attende la conferma ufficiale da parte di Howard Stringer, CEO di Sony, all’IFA 2009, la fiera dell’elettronica in corso a Berlino in questi giorni. La compatibilità con la nuova tecnologia tridimensionale
non resterà confinata ai soli televisori, ma sarà estesa ai PC Vaio, alla PlayStation 3 e ai lettori di dischi Blu-ray.Al tridimensionale guarda anche British Sky Broadcasting, intenzionata a lanciare per il 2010 un canale satellitare 3D.Se per il momento la tecnologia tridimensionale è appannaggio dei cinema, tra poco più di un anno nei salotti appariranno i primi televisori Bravia dotati di due pannelli che supporteranno l'alta definizione fino a 1080p) per visualizzare le immagini destinate rispettivamente all'occhio destro e all'occhio sinistro con un framerate elevato e il tuttto senza utilizzo degli famossisimo occhiali 3d.Al momento, Sony non ha rilasciato informazioni sui prezzi di vendita. Le stime, in ogni caso, parlano di cifre superiori ai 3.000 euro.
Cio potra essere considerato come l'inizio dell'era della Realta Virtuale o semplice intrattenimento home?

giovedì 17 settembre 2009

... CHE BUON ODORE DI SAGRE..

Finita la calda stagione arriva l'autunno accompagnato dagli odori che
celebrano i sapori della nuova stagione.In tutta Italia un calendario ricco di eventi e manifestazioni che ci accompagnano per tutta la stagione , manifestazioni dove i migliori protagonisti sono funghi , vini, formaggi, dolcetti, salsicce e i piu ' felici sono i palati degli Innumerevoli buongustai.Date da ricordare il 20 settembre a Imperia la sagra dello stoccafisso e a Rimini del Sangiovese a Ovindoli all'Aquila della scamorza e della salsiccia,a Zogno nel bergamasco
della polentataragna,del fungo porcino a Oriolo Romano a Roma,a Pavia del salame d'oca, e il 27 settembre festa delle pettole vino e affettani paesani a S. Agata dei Goti a Benevento.Queste sono solo alcune ma sono davvero tante sempre piu ' succulente e saporite, un idea ottima da mettere in atto in questo periodo e organizzare dei fine settimani culinari in giro per Italia a conoscere usanze cultura e sapori, e che dire buona degustazione a tutti

autore starlig

LA MIA MACCHINA VA BENZINA O A BITUME?

LE NOSTRE MACCHINA PER LA GRAN MAGGIORANZA SONO ALIMENTATE DALLA
BENZINA O DAL GASOLIO, COMPONENTI DERIVANTI DAL PETROLIO.DAL PETROLIO NASCONO UNA SVARIATA MOLTITUDINE DI DERIVATI, DA QUELLI INDUSTRIALI A QUELLI PER LA COSMESI IN ALCUNI CASI. MA IL PETROLIO DA DOVE NASCE?
SIAMO ABITUATI A PENSARE AI POZZI PETROLIFERI E LE TRIVELLE CHE CERCANO SCAVANO E QUANDO TROVATO IL GIACIMENTO ZAMPILLA FUORI UNA PIOGGIA DI ORO NERO.MA QUESTO LO POSSIAMO VEDERE NEL FILM CON JEAMS DEAN " IL GIGANTE" LE TECNICA
PER ESTRAZIONE E SOPRATTUTTO PER LA PRODUZIONE DEL PETROLIO ANCHE ALTRE.AVETE MAI VISTO SU UN ETICHETTA DI UNA CONFEZIONE DI OLIO DA MOTORE LA SCRITTA " DERIVATO DA SABBIE DI BITUME" ? BHE NN CREDO LO VEDRETE MAI.
"Le sabbie bituminose sono una combinazione di argilla, sabbia, acqua e bitume. Dalle sabbie bituminose si estrae un bitume simile al petrolio che può essere convertito in petrolio grezzo sintetico o raffinato direttamente in raffineria per ottenere i derivati del petrolio. Le
sabbie bituminose vengono estratte tramite miniere superficiali o tramite pozzi grazie a delle tecniche come il vapore e i solventi che ne riducono la viscosità. Mediamente il bitume contiere l'83,2% di carbonio, lo 10,4% d'idrogeno, lo 0,94% d'ossigeno, lo 0,36% d'azoto e
il 4,8% di zolfo."
I PRIMCIPALI GIACIMENTI SITROVANO NEL NORD DELL 'ALBERTA, A OVEST DELLA
REGIONE RIVIERE-LA-PAIX( IN CANADA ), LA SECONDA REGIONE E' IN VENEZUELA
NE ESISTONOIN SIBERIA, LE AZIENDE INDUSTRIALI CHE ESTRAGGONO LE SABBIE
BITUMINOSE SONOCIRCA 20 TRA CUI LA SHELL .IN QUESTO GIORNIIN CANARA 25 ATTIVISTI DI GREENPEACE HANNO PROTESTATO CONTRO LA DEVASTAZIONE
DEL TERRITORIO, HANNO BLOCCATO LE OPERAZIONI DI ESTRAZIONE PER PIU' DI 18 ORE "L ESTRAZIONE DELLE SABBIE BITUMINOSE E' UN CRIMINE AMBIENTALE A TUTTI GLI EFFET...."
L'ESTRAZIONE HA UN IMPATTO MOLTO PESANTE SULL'ECOSISTEMA .INALBERTA QUESTA FORMA DIESTRAZIONE HA DISTRUTTO COMPLETAMENTE,PROPRIO A CAUSA DELLE MINIERE A CIELOAPERTO,LA FORESTA BOREALE CON DELLE CONSEGUENZE DIRETTE SULL'ARIA .

autore starlig

mercoledì 16 settembre 2009

STRANO MA VERO

"Voglio baciare 100 uomini"

Sul Web diventa una star.Ormai e difficile capire cosi sia strano o cosa sia normale un esempio dalla vicina Francia:Baciare cento uomini nella città dell'amore, Parigi, e pubblicare le foto dei baci sul suo blog. E’ questo l’originale sfida lanciata da Yang Ya-Ching, studentessa 27enne di Taiwan diventata ora famosa sul Web."L'idea mi è venuta tre anni fa", ha raccontato la ragazza che ha fatto sapere di esser arrivata per ora a metà dell’opera, con 54 baci (le FOTO).Nessuna paura delle malattie - A uno dei visitatori del suo blog, che le ha chiesto se non avesse paura della possibile trasmissione di malattie, Yang ha risposto convinta: "Nella vita più hai paura e meno ottieni".La ragazza, che vive a Parigi da ormai molti anni, non fa distinzione di classi sociali e accetta i baci di qualsiasi ragazzo. Fino ad oggi ha “reso felici” studenti, operai, soldati, modelli e persino turisti.Sara vogliA di esibizionismo o cerca di nuovi stimoli? Io penso sia solo che i tempi so diventati piu tecnologici e ora esistono molti piu mezi per farsi conoscere.....

fonte tiscali.it

WINDOWS 7

QUESTTO E' QUELLO CHE DICE MICROSOFT :

"Per progettare e mettere a punto Windows 7 abbiamo deciso di partire dai vostri commenti.
In molti ci avete chiesto un PC facile da usare e vi abbiamo accontentato: Windows 7 è più veloce,
più intuitivo e lavora proprio come vi serve. Come abbiamo fatto? Facile, abbiamo apportato centinaia
di miglioramenti e troverete anche qualche sorpresa che - ne siamo sicuri - non avreste mai immaginato."

Premetto che non l'ho provato ancora personalmente e appena lo faro riportero la mia opinione.
Pero a quanto si legge in giro per il Web "windows 7" invece di essere un innovazione non è altro che la rivisitazione di 'Vista',infatti è stato ribattezzato anche con nome di "RIVISTA". inquanto non è altro che 'Vista' rimodellato un pò e che presenti ancora gli stessi problemi avuti con 'Vista'.
Quello che posso dire ora è , dalla esperienze passata risalenti fin dall' ormai famoso 'Windows 95', che quando vi è l'uscita di un nuovo Sistema Operativo è sempre capitato ,è sono sicuro capitera sempre,che esso non sia perfetto e presenti bug i quali vengono risolti con i vari aggiornamenti proposti nell'arco del tempo.E' risaputo che nessuno prodotto di nuova uscita sia perfetto ma lo si perfeziona col passare dei tempi e con l'aiuto di chi lo utilizza perchè, penso sia logico, non è possibile prevedere a priori tutti i possibili problemi che possa procura un Sistema Operativo ,ma tali problemi possono essere solo riscontrati nel reale utilizzo.
Quindi in virtu di cio che ho dettto io reputo che per considerare se questo nuovo Sistema Operativo si valido o no bisogna aspettare e nel frattempo utilizzarlo.......

martedì 15 settembre 2009

IL BARATTO RITORNA DI MODA.


VI RICORDATE QUANDO A SCUOLA STUDIAMMO CHE GLI ANTICHI NON AVENDO ANCORA INVENTATO LE MONETE , UTILIZZAVANO IL BARATTO COME FORMA DI SCAMBIO PER AVERE ALTRA MERCE?
BHE CI SEMBRAVA UNA COSA COSI' LONTANA E A DIR POCO ANCHE STRANA, IO CAMBIO UN KILO DI FARINA PER UN PIATTO DI FRAGOLE..HIHI BEH PUO' ESSERE DIVERTENTE ANCHE,SOPRATTUTTO
QUANDO E ' CONSIDERATO COME UN GIOCO DAI BAMBINI E SI SCAMBIANO I GIOCATTOLI, O IL FAMOSO SCAMBIO DELLE FIGURINE MA SEMBRA CHE NEI PROSSIMO GIORNI IL BARATTO TORNI AD ESSERE DI MODA.
IL 25 SETTEMBRE A MILANO, CITTA' DELLA MODA,APRIRA' 'Swap Boutique' UN NEGOZIO DOVE I VESTITI NON SI COMPRANO.
NELLA BOUTIQUE SI POTRANNO SCAMBIARE , VESTITI, ACCESSORI

*OGGETTI DA DESIGN, LIBRI , MUSICA .LO STAFF DEL NEL NEGOZIO VALUTERA' LA MERCE CON UNA SCALA DA TRE A CINQUE STELLE CHE POTRANNO ESSERE SCAMBIATI CON ALTRI DI PARI VALORE. L' IDEA E' NATA DALL "ASSOCIAZIONE DEL RICICLO E PER PARTECIAPARE AL BARATTO SONO PREVISTE QUOTE ASSOCIATIVE.
MAGARI QUESTA E' L'INIZIO DI UN VERO NUOVO TIPO DI MERCATO DOVE E' POSSIBILE RIUTILIZZARE CIO' CHE NON USIAMO PIU' E REPUTIAMO DI SCARSO UTILIZZO PER NOI MA CHE E' UTILE INVECE PER ALTRI, COSI RIDUCENDO LO SPRECO CHE ORAMAI CI CIRCONDA.

autore starlig
fonte ansa.it

NUOVA LEGGE ANTI-PIRATERIA


L'Assemblea nazionale francese ha approvato il progetto di legge contro la pirateria sul web di film e musica. Il nuovo testo non e' comunque ancora legge: dovra' essere approvato definitivamente dalla stessa Assemblea e dal Senato dopo che una commissione ad hoc - formata da sette senatori e sette deputati - elaborera' un testo comune. Intanto, i deputati socialisti hanno gia' annunciato un nuovo ricorso davanti al Consiglio Costituzionale. Sara l'inizio delle fine o la fine dell'inizio? Certo è che la cosa è molto preoccupante per sostenitori del libero web, staremoa vedere gli sviluppi.......

fonte ansa.it

IL GIORNALE ONLINE........


In rassegna pagine di quasi 40 quotidiani media partner

Google ha reso disponibile una nuova applicazione che permette di avere rapidamente un'idea degli articoli dei principali quotidiani. L'applicazione si chiama 'Fast Flip', dall'inglese 'to flip' (sfogliare), e contente di visionare le pagine di un periodico in modo molto veloce. 'Fast Flip', accessibile sul sito fastflip.googlelabs.com, permette di passare in rassegna gli articoli messi online dai siti di quasi 40 partner di Google tra cui New York Times, Washington Post, BBC e Newsweek.Presto avremo il giornale direttamente online? staremo a vedere....

fonte ansa

lunedì 14 settembre 2009

I PENSIERI DI STARLIG

COSA SONO I SOGNI NEL CASSETTO..

QUANDO ERO RAGAZZINA IL MIO SOGNO NEL CASSETTO ERA FARE LA BALLERINA E METTERE LE SCARPETTECON LE PUNTE ,,,MA...........

I SOGNI NEL CASSETTO SONO BENI PREZIOSI CHE SI PORTANO CHIUSI E AL SICURO DENTRO AL CUORE,
SONO COME GEMME RARE PREZIOSE CHE BRILLANO, LA LORO LUCE LA VEDI RIFLESSA NEGLI OCCHI DI
CHI LI DETIENE,AIUTANO A VIVERE A SPERARE A AFFRONTARE ,LI VEDI RIFLESSI NEI SORRISI DI CHI
LOTTA SPERA E DESIDERA CHE I LORO SOGNI SI REALIZZERANDO.MA ........ SI CRESCE, SI CI RITROVA A VIVERE A LOTTARE PER SOPRAVVIVERE .... E IL TEMPO
PASSA OCCUPATI DA MILLE SITUAZIONI CHE CI ILLUDONO DI PORTARCI VICINO I NOSTRI SOGNI............
QUANDO UN GIORNO POI DECIDIAMO DI APRIRE IL CASSETTO DENTRO TROVIAMO PICCOLE PIETRE, DURE SPENTE OPACHE, SONO SVANITI I NOSTRI SOGNI E GLI OCCHI NON HANNO PIU QUELLA LUCE E IL SORRISO NON LI RIFLETTE PIU'. NE RESTA UN RICORDO PUNGENTE E AMAREGGIATO.
A VOLTE DIMENTICHIAMO DI AVERE UN SOGNO NEL CASSETTO, PER PAURA PER SI SOFFIRRE, PER PAURA
DI RISCOPRIRE DI ESSERE CAPACI DI PROVARE EMOZIONI E SENTIMENTI CHE UNA VOLTA CI DONAVANO
SERENITA'...
NON VI E' UNA MEDICINA PER CURARCI, UNA POZIONE , NON 'E UN REBUS DA RISOLVERE, O UN
LABIRINTO DA CUI USCIRE, E DENTRO DI NOI VIVE CON NOI, DOBBIAMO SOLO AVERE IL CORAGGIO DI
ASCOLTARLA...


autore starlig

ALLA RICERCA DELLA FELICITA'

COSA E' LA FELICITA', BHE MIA MADRE SEMPRE DETTO CHE LA FELICITA NON ESISTE, IO MI SONO SEMPRE BATTUTA PER OTTENERLA.........

UN PSICOTERAPEUTA INGLESE Mc KENNA HA MESSO APPUNTO UNA SERIE DI TECNICHE PER RAGGIUNGERE LA FELICITA LA SUA REGOLA DELL '80/20 CIOE' CHE 80% DEL NOSTRO STRESS E CAUSATO DAL 20% DELLE PERSONE CHE CONOSCIAMO QUINDI BASTEREBBE ELIMINARLE DALLA NOSTRA VITA COSI DA POTER ACQUISIRE
LA TRANQUILLITA' DESIDERATA.
Mckena spiega che, "quando ci si sente sopraffatti dallo stress, "anche un piccolo inconveniente puo sembrare una tragedia, mentre se si galleggia sull'onda dei sentimenti positivi simili a piccole increspature non ti toccheranno"..
ECCO 5 PICCOLE COSE DA FARE :
1) "Ricorda un momento in cui hai sperimentato un'iniezione di endorfine: ad esempio mentre facevi l'amore, o ridevi di gusto, o in un momento di euforia" ...
2) "Rivivilo nei dettagli, come se tornassi indietro nel tempo, rievocando odori, sensazioni e altre caratteristiche di quel momento".
3) "Non appena il ricordo sarà vivo nella tua mente, questo renderà i colori della memoria più brillanti e i suoni più nitidi".
4) "Stringi pollice e indice della mano destra insieme cinque volte di seguito".
5) Una volta strizzato pollice e indice "e richiamato alla mente il ricordo del
sentimento che vuoi ritrovare, hai creato un bottone delle endorfine. Ogni volta che
farai questa cosa, per te sarà facile rilassarti, lasciarti andare e ridere della maggior
parte delle cose che ti irritano.

BHE QUINDI BASTEREBBE METTERE IN ATTO QUESTE 5 COSE SEMPLICI E SI TROVA LA FELICITA',IO SOSTENGO CHE LA FELICITA' E DEI PAZZI.

autore starlig
fonte libero.it

PATOLOGIA GENETICA SINONIMO DI MORTE


Fin dai tempi piu ' antichi la credenza dell 'esisteza di essere investiti da poteri magici ha sempre accompagnato la storia, putroppo sempre con storie tragiche, ricordiamo tutti
Giovanna d'Arco messa al rogo perche' ritenuta una strega,ricordiamo le migliaia di donne bruciate vive perche' in epoca storica utilizzavano le piante come soluzioni per mali fisici.Purtroppo la credenza di poteri magici a discapito di qualcuno, e questa volta dei piu innocenti non e' svanita, con evoluzione del genere umano.Parecchi reportage hanno evidenziato che negli ultimi anni in Africa, ci sarebbe un vero traffico di bambini e dei loro organi , perche' convinti che il loro utilizzo attraverso pozioni possa portare dei benefici, cosi si reclutano dei propri squadroni alla ricerca del bambino che una volta individuato e cattturato viene sottoposto alle poggiori delle violenze.Parliamo di bambini albini che in Africa sono 1 su 5000 e sono condiderati diversi.,L' albinismo non e' una malattina ma in un anomalia genetica, un deficit della pigmentazione melaninica della pelle, dell'iride, dei peli e dei capelli.Nel mondo soffre di albinismo una persona su 20.000, sono persone normali e l' utilizzo dei loro organi nn comporta nessuna reazione magica.Altra credenze in Africa che il rapporto sessuale con albini possa fare recredire la malattia aids, causando cosi nn solo dei veri atti di strupo ma il diffondersi della malattia. Episodi cosi agghiaccianti con sempre piu' frequenza e accadono in Kilimanjaro, dove un gruppo di uomini ha tagliato le gambe e bevuto il sangue di una bambina, in Burundi dove un altra bambina di sei anni e' stata smembrata.Per tanta brutalita' la comunita degli albini in Africa ha pensato di trasferirsi nell'Isola di Ukerewe sul lago Vittoria. Per loro sara' la salvezza o solo un altra prigione?

fonte libero.it